Le vampire di Praga, un romanzo horror di Andrea Carlo Cappi

Per festeggiare in maniera ‘congrua’ i 20.000 download di Darkiss 1 ho deciso di regalarmi questo romanzo horror dell’amico Andrea Carlo Cappi, acclamato scrittore e sceneggiatore milanese con cui ho condiviso tante ‘battaglie’ letterarie, tra le quali la super antologia di racconti ‘crudeli’ Anime nere reloaded uscita nel 2008 nei blasonati Oscar Mondadori.

Il libro in realtà deve ancora arrivarmi, per cui non posso sbilanciarmi a scrivere una recensione. Immagino comunque vi farà piacere avere qualche dato sull’opera, per meditare su un eventuale acquisto. Presentato come “una bruciante miscela di suggestioni da cinema e fumetti anni 70”, l’opera di Cappi è un thriller erotico ultra moderno che “arriva dove nessuna storia di vampiri ha mai osato spingersi finora”, presentando dopo i successi mondiali di Twilight e delle 50 sfumature “una nuova dimensione dell’horror e dell’eros”.

Protagonista della vivace e conturbante storia è Rhona, la donna dai capelli rossi che si esibisce tutte le sere al Danse Macabre di Praga. Dal suo aspetto sembrerebbe avere vent’anni, ma in realtà ne ha più di centoquaranta. Nel 1890 è stata contaminata dal virus che ha fatto di lei una vampira, un essere immortale che si nutre di sangue e spesso ricorre al proprio magnetismo sessuale per procurarsi le prede.

Rhona sa che, se la polizia notasse uno schema riconoscibile nelle sue vittime, la notizia arriverebbe alla Lex, organizzazione privata dai fondi illimitati votata alla distruzione della sua razza. Per questo va a caccia nel sottobosco criminale della città, attenta a non lasciare tracce e scegliendo vittime su cui la polizia non perderà troppo tempo a indagare. Finché una notte, di fronte a una ragazza in fin di vita dopo uno snuff movie, non cede alla tentazione di salvarla, rendendola uguale a sé. Ora ha una compagna, una amante, un’allieva. Ma creare una nuova vampira è sempre un rischio. A volte un suicidio…

Personalmente ho acquistato Le vampire di Praga su Amazon, con un bello sconto del 15%, comunque credo possiate trovare il libro anche su tutti gli altri bookstore di Internet e ovviamente anche nelle librerie.

Restando in tema di narrativa ‘non interattiva’ vi ricordo che da qualche settimana è on line sullo Zodiac Store una versione ‘deluxe’ (e gratuita) di Darkiss 1 che comprende anche il mio racconto horror “Il vampiro di Triora”, il cui protagonista decide di provare a emulare a suo modo le efferate gesta di Martin Voigt, con conseguenze catastrofiche…