Intervista a tutto horror su Dark Veins

Probabilmente molti voi preferirebbero vedermi al lavoro su Darkiss 3, ma ormai mi conoscete bene e sapete quanto mi piace parlare di tutto ciò che è strano, misterioso, oscuro e fa paura. Così mi sono lasciato tentare dal sito di cultura horror Dark Veins, su cui recentemente sono apparsi anche la modella gotica Necrinity e i registi Paolo Fazzini e Lorenzo Bianchini, e ho chiesto udienza ai responsabili Cerbero e Lady of Sorrow, che mi hanno subito accontentato sottoponendomi a una delle più intricate e approfondite interviste della mia vita, un autentico fuoco di fila di domande che mi ha permesso di raccontare nei minimi dettagli sia la mia vita professionale che quella privata di appassionato dei più terrificanti videogiochi, libri, film e fumetti.

Perciò, se volete sapere come ho iniziato a scrivere giochi e racconti, come sono arrivato a pubblicare il mio primo libro (Ombre, esauritissimo dal 2001), perché mi piacciono l’horror, il thriller, il noir, quali sono i miei film e libri preferiti, a quali progetti sto lavorando adesso, potete leggere il bel servizio confezionato da Barbara Torretti, che sarebbe anche un bel modo per ingannare l’attesa dell’uscita di Darkiss 3 o dello spin-off dedicato al professor Anderson.

Colgo l’occasione per farvi i miei migliori auguri di buona Pasqua e buona Pasquetta. Se in questi giorni di vacanza siete in cerca di nuove avventure testuali con cui cimentarvi, vi segnalo che dal mese scorso è on line La vita? Non venitemi a parlare della vita, opera di esordio nel campo dell’interactive fiction di Mariano Sassi, autore emergente (e beta tester di Darkiss 2) che pare sia già al lavoro su un secondo gioco. Buon divertimento!