Horror Magazine e Dark Veins parlano di Sogno di Sangue

Più di trecento download in quindici giorni, oltre a numerosi ed entusiastici commenti su Facebook, Twitter e i forum specializzati di OldGamesItalia e Adventure’s Planet. L’avventura (testuale!) di Sogno di Sangue, lo spin-off di Darkiss dedicato al “cattivo” della serie, è iniziata decisamente bene. I fan di Martin Voigt, per quanto affezionati al malefico vampiro, non si sono lasciati scappare l’occasione di vestire anche i panni del suo arcinemico, il professor George Anderson, l’uomo che è riuscito a scovare a il suo rifugio segreto e a piantargli un paletto nel cuore!

Stando ai primi riscontri, Sogno di Sangue – disponibile anche sullo Zodiac Store – sembra essersi dimostrato un po’ più facile dei primi due capitoli della terrificante saga di Darkiss, anche se le battute finali dell’avventura hanno messo a dura prova anche i giocatori più esperti, che si sono trovati di fronte a situazioni piuttosto inedite nel panorama dell’adventuring moderno.

Come ciliegina sulla torta della buona partenza di Sogno di Sangue in termini di feedback, sono arrivate due belle segnalazioni da parte dei siti di Horror Magazine e Dark Veins, firmate rispettivamente dagli amici Gianfranco Staltari (a sua volta autore di apprezzate graphic novel) e Barbara “Lady of Sorrow” T.

Questo mese sono anche rientrato nella classifica dei 100 Gamification Gurus di Rise, all’86° posto, probabilmente grazie al riscontro avuto il mese scorso dalla presentazione del progetto di gamification che ho sviluppato per l’IIS “G. Marconi” di Imperia.

Al più presto cercherò di iniziare la stesura di Darkiss 3, nel tentativo di chiudere alla grande la saga di Martin Voigt… e di George Anderson! Intanto sabato 25 e domenica 26 luglio sarò ospite di Savignone Gulp, una bella manifestazione organizzata nell’entroterra di Genova e dedicata a fumetti, videogiochi, film, libri, musica, cosplay, softair, collezionismo. Il primo giorno parteciperò a una tavola rotonda sul fantasy insieme agli scrittori Elvio Ravasio e Marta Leandra Mandelli; il secondo illustrerò le potenzialità della gamification e dell’interactive fiction con la presentazione interattiva della mini avventura umoristica Salvate lo Stregatto. Restate sintonizzati!